Non è peccato – La quinceanera

(Quinceañera, Usa, 2006, 90’)
di Richard Glatzer e Wash Westmoreland, con Emily Rios, Jesse Garcia, Chalo González, David W. Ros

La Quinceañera (festa dei quindici anni) è la ricorrenza che ogni ragazza di origini latino-americane attende con ansia: è una sorta di debutto in società che segna il passaggio all’età adulta. Magdalena spera che la sua festa sia bella come quella della cugina Eileen ma, a qualche mese dal suo quindicesimo compleanno, scopre di essere rimasta incinta e viene cacciata da casa. Magdalena va a vivere dal vecchio zio Tomas dal quale alloggia anche il fratello di Eileen, Carlos, come lei ripudiato dal genitore a causa della sua omosessualità.

Hip hop, merengue, voglia di divertimento e d’amore, premi e successo all’ultimo Sundance Film Festival, gran conflitto tra ragazzi e tradizione, fra energia adolescente e rigore adulto. Il film girato a basso costo e rapidamente in diciotto giorni di riprese è venuto molto bene: allegro, aggraziato, divertente, schietto, realizzato con realismo senza alcuna condiscendenza. In storie simili, il problema è appunto quello di divertire senza mancare di rispetto alla comunità analizzata: in questo caso, la soluzione è stata trovata con prontezza. Nulla avvicina Non è peccato alla volgarità greve di film come Il mio grosso, grasso matrimonio greco, in cui le differenze di identità e cultura di comunità diverse da quella nordamericana vengono raccontate come ridicoli difetti. Merito anche degli interpreti, che sono quasi tutti debuttanti oppure non professionisti: tranne Chalo Gonzalez, il vecchio zio, attore per Sam Peckinpah in Mucchio selvaggio e in Voglio la testa di Garcia.
Lietta Tornabuoni, La Stampa, 1 settembre 2006

(…) Rifiutata da tutti, Magdalena trova rifugio in casa di zio Tomas, un’oasi sospesa dove vive anche un altro “ripudiato”: il cugino Herman, machissimamente latino, ma intollerabilmente (per la comunità) gay. Premiatissimo in giro per il mondo (soprattutto al Sundance), Non è peccato – La Quinceañera della coppia Glatzer e Westmoreland nasce da un episodio piccolo piccolo: i due registi si sono trovati a fare i fotografi di una vera Quinceañera. Quello che vedrete al cinema è un’opera tenera e sincera, un lavoro ispirato al realismo del cinema britannico di autori come Schlesinger, Anderson e Richardson, ironico (qua e là) e crudele (spessissimo) come solo la vita sa essere.
Massi Ferramondo, Rolling Stone, n. 36 settembre 2006

Lo si potrebbe scambiare per il video di uno sfarzoso matrimonio. La fanciulla vestita di bianco ha lo sguardo sognante, tiene in mano il bouquet (al resto provvedono gli effetti speciali: bacchette magiche e titoli di testa in calligrafia particolarmente leziosa). Solo la torta a forma di cuore, con il numero 15, fa capire che stiamo sbagliando. È una quinceañera, la festa per i quindici anni che ogni ragazza messicana sogna. Anche se vive a Los Angeles, e ormai parla inglese con le amiche che le faranno da damigelle. La limousine dunque è affittata e le coreografie provate in giardino, quando Magdalena (l’attrice californiana Emily Rios, 17 anni) non riesce più a entrare nel vestito che le stava perfettamente fino a qualche mese prima, e non è un problema di ciccia. Scandalo, perché la quinceañera deve essere vergine. Non resta che rifugiarsi dallo zio, che anche lui ha i sui guai. La casetta dove viveva è assediata dai nuovi abitanti del quartiere: più ricchi, più bianchi, più gay. Richard Glatzer e Wash Westmoreland hanno girato Non è peccato in diciotto giorni, scegliendo le comparse tra i fedeli della chiesa di Echo Park a Los Angeles. Risultato: due premi al Sundance Film Festival e ottimi incassi al botteghino per una produzione indipendente senza star. I film, quando sono davvero belli, una strada per arrivare agli spettatori — e far scattare il passaparola — la trovano sempre.
Mariarosa Mancuso, Vanity Fair, settembre 2006

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: