Love & Secrets

Un film di Andrew Jarecki. Con Ryan Gosling, Kirsten Dunst, Frank Langella, Kristen Wiig, Lily Rabe. Titolo originale All Good Things. Drammatico, durata 101 min. – USA 2010. – Bim

Se il male è di per sè ineluttabile “All good things”, il nuovo ed inedito (in Italia) film di Andrew Jareki ne è la conferma più lampante. Partendo da una vicenda realmente accaduta e conclusasi con l’assoluzione dell’imputato, l’imprenditore Robert Durst trasfigurato nell’inquietante figura di David Marks (Ryan Gosling), sospettato di aver ucciso la giovane moglie e di averne occultato il cadavere, l’equivalente filmico è una ricostruzione dei fatti condizionata dalla mancanza di una prova accusatoria. Una condizione che sposta i contenuti sul piano dell’ipotesi, permettendo al cinema di soddisfare il principio ordinatore che lo sottende nella logica impazzita di un uomo danneggiato.
Così se dà una parte la narrazione procede dalla deposizione giurata del protagonista, chiamato a rispondere non solo dell’uxoricidio ma anche di un’altra serie di omicidi che a quello si legano, dall’altra il film si sviluppa in maniera autonoma, seguendo un percorso che usa il punto di vista dell’accusato come contraltare di una colpevolezza affermata senza ombra di dubbio. Se la fine è nota Jareki cerca di fare luce sullo stato delle cose, ripercorrendo i momenti di un’unione, quella tra Mark e Katie, nata dal tentativo del primo di sottrarsi dalla grinfie di un padre padrone (un regale Frank Langella), e da un infanzia funestata dal suicidio della madre di cui egli stesso è stato infausto testimone. Un connubio inizialmente felice, e poi messo in crisi dal progressivo deteriorasi dello stato psicologico dell’uomo, compresso dagli obblighi derivati da un lavoro non amato (per conto del padre è addetto alle riscossioni degli affitti in un quartiere malfamato), e tormentato dalla paura di non essere all’altezza di un matrimonio con una donna che lo ama veramente. Conseguenze inevitabili che non tardano a manifestarsi in una distanza affettiva che si traduce in violenza quando Katie è sul punto di lasciarlo.
Nickoftime, http://cinerepublic.filmtv.it

Riesumando, per così dire, una delle vicende più oscure della Grande Mela, il regista Andrew Jarecki tenta il colpaccio con un film dal cast altisonante. E se non lo sono nomi come il quotatissimo Ryan Gosling, Kirsten Dunst e Frank Langella, davvero non sapremmo come altro definire la portata di tali componenti. Come dicevamo, l’incipit di Love & Secrets è di quelli molto delicati; uno di quei casi risolti per la giustizia (minuscola voluta) ma nient’affatto sopiti nell’immaginario collettivo di una popolazione immensa come quella di New York.
Nel 1982 il rampollo di una facoltosa famiglia di imprenditori immobiliari, Robert Durst, fu sospettato di avere ucciso la moglie Kathie. Non si trattò di un improvviso ed immotivato scoppio d’ira, dando per buone le accuse rivolte a Durst, dato che quest’ultimo da tempo angariava la propria consorte per via anche di alcuni disturbi psichici che si trascinava da bambino. Per farla breve, Robert fu ritenuto innocente in merito a questo e ad altri due omicidi “apparentemente” collegati. Alla fine della fiera la sua famiglia dovette pure sganciare 65 milioni di dollari pur di toglierselo di torno e non avere con lui più alcun legame. Fin qui i fatti.
Jarecki ritenne che una simile storia ben si prestasse, quindi ha deciso di imbarcarsi, ma fissando alcuni paletti. Tanto per cominciare, non voleva limitarsi agli avvenimenti. Da un lato il motivo è evidente: checché ne dicano i tribunali, il tutto rimane per certi aspetti avvolto nel mistero. In secondo luogo, il regista statunitense ha preferito prendere tutt’al più spunto da alcuni fatti straordinari della vita di Durst, al fine di esaltare temi come “desiderio, famiglia, ossessione e delitto“, afferma il diretto interessato. Ci sarà riuscito? (…)
Antonio Maria Abate http://www.cineblog.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: